banner



11/10/2010 - Sentenza Cassazione n. 19246 del 2010 - Materiale inviato dall'Avv. Lucio Del Paggio

 

Cari Amici,

come certamente sapete, la sentenza in oggetto ha inteso "puntualizzare" - oltretutto con un obiter dictum - la interpretazione dell'art. 45, 2° comma. cpc ed ha sovvertito il principio, in precedenza costantemente affermato dalla Corte regolatrice, secondo cui la riduzione alla metà del termine per la costituzione per l'opponente era un effetto collegato alla assegnazione all'opposto, da parte dell'opponente, di un termine a comparire inferiore a quello legale.

Secondo la recente sentenza, dunque, in ogni caso la costituzione dell'opponente deve avvenire nel termine dimidiato.

Avrete letto, nel comunicato stampa che abbiamo divulgato e che trovate pubblicato sul sito del CNF, che abbiamo promosso una iniziativa diretta ad ottenere la adozione di un provvedimento di legge che chiarisca la portata della norma in questione e valga ad eliminare lo scompiglio che la sentenza ha generato (naturalmente, molti giudici non si sono fatti sfuggire l'occasione ed hanno, tout court, dichiarato la improcedibilità della opposizione con costituzione tardiva).

Stiamo anche studiando, in via succedanea, il rimedio della richiesta di rimessione in termini, da motivarsi in maniera ampia ed esauriente; nei prossimi giorni verrà licenziato un testo che divulgheremo subito.

Vi allego, intanto, il parere reso dal prof. Remo Caponi.

Il consiglio che, per il momento, posso darVi è quello di concordare con il Presidente del Vostro Tribunale intese per la gestione della urgenza, in attesa della norma interpretativa che è nelle nostre attese.

Il giorno 13 ottobre p.v. verrà consegnata al Ministro la proposta di legge che il CNF sta studiando.

Un cordiale saluto a tutti e buona domenica.

                                                                             Lucio Del Paggio

 

>>Allegato<<



Allegati:























 

© Ordine degli Avvocati di Lanciano (CH) - Ordineavvocatilanciano.it - Powered by PZM